Il sito web in versione mobile e il web writing.

Scrivere sul proprio sito web non è come scrivere sul cartaceo.
Perchè  la comodità deve essere il primo pensiero da dedicare al nostro lettore. 

Come? Attraverso una scrittura pulita e una versione mobile del proprio sito Internet.

Iniziamo con una domanda. A parte il caffè del mattino, quando avete modo di sfogliare un quotidiano cartaceo?

Perché in ufficio/metropolitana/treno/poltrona le informazioni che cerchiamo le recuperiamo tramite Internet.
Le principali testate giornalistiche hanno la versione web della prima pagina del giorno e lo stesso discorso si può fare con le riviste specializzate.
Per non parlare dei blog, che prendono sempre più piede nel mondo dell’informazione e diventano sempre più precisi e affidabili.
Insomma, per informarci utilizziamo smartphone o tablet. Questo è il primo punto da sottolineare.

La seconda informazione importante prima di iniziare a scrivere è che il lettore ha sempre meno tempo a disposizione.
Sfoglia, fruga tra le notizie, guarda le immagini, saltella da un sito all’altro ma è ben lontano da un’attenta analisi di un articolo se il tempo che ha a disposizione sono 4 fermate di metropolitana.
E poi è distratto: dal rumore del vicino, dalle continue fermate intermedie, dal bambino che piange. La soglia di attenzione del nostro lettore tipo è davvero bassa.

Detto ciò, e creato lo scenario tipo, possiamo inizare a comprendere che la scrittura sul web sia differente da quella su carta stampata.
Il nostro lettore non ha modo di stare comodamente seduto a fare colazione, con il silenzio della casa e il giornale tutto per sé.
È avvolto nel caos e non ha tempo.

Quindi la sua necessità primaria è avere le informazioni di cui ha bisogno nel minor tempo possibile.
Vogliamo anche dire che il cellulare o il tablet non sono il metodo più comodo per leggere?
Ecco quindi cosa dobbiamo tenere a mente prima di scrivere i nostri testi:

1)Ci ritroviamo con una bella luce che, sulla lunga, affatica gli occhi.

2)Abbiamo poco spazio visivo a nostra disposizione (anche se gli smartphone sono sempre più grandi).

3)Passiamo da una visuale ritratto (quella verticale dei dispositivi mobile) a quella panorama (orizzontale,tipica dei computer fissi)

I nostri testi quindi dovranno ovviare a tutti questi ostacoli, in questo modo:

  • Cerchiamo di introdurre subito il nostro argomento principale (poi avremo modo di svilupparlo);

  • rendiamo comoda la lettura attraverso una versione mobile del nostro sito, che si adatterà allo schermo di ogni dispositivo senza far impazzire il lettore nell’allargare o stringere lo schermo;

  • aiutiamoci esprimendo i concetti fondamentali attraverso un’introduzione in grassetto. Il colpo d’occhio è fondamentale:

  • se dobbiamo esporre una serie di argomenti, facciamolo attraverso elenchi puntati (e parole chiave in grassetto);

  • mai come sul web i paragrafi sono fondamentali per rendere il testo più chiaro;

  • evitiamo se possibile caratteri corsivi e preferiamo font più pratici e puliti;

  • siamo brevi (e approfondiamo tramite link).

Velocità, praticità e fruibilità sono gli elementi indispensabili per la scrittura sul web.

Sia che stiamo scrivendo una ricetta che un viaggio in Mongolia dobbiamo cercare di dare informazioni facilmente leggibili, ben distanziate e accessibili, anche dal vagone della metropolitana.

Anche a voi disturba da impazzire quando le parole diventano un miscuglio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...